AVVISO: per operazioni di manutenzione straordinaria dei sistemi, il portale "Sportello Unico Digitale" non sarà disponibile dalle ore 00:10 di sabato 23/01/2021 alle ore 08:00 di martedì 26/01/2021.
Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi)
Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb.
La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale i cittadini vengono riconosciuti in rete in modo certo, al fine di usufruire dei servizi on-line erogati dalle Pubbliche Amministrazioni (PA).
Altri tipi di carte denominate Carta Regionale dei Servizi (CRS) e Tessera Sanitaria CNS (TS-CNS) sono equivalenti, dal punto di vista tecnico e normativo, alla CNS e possono quindi essere utilizzate per gli stessi scopi.
Tali carte possono essere emesse solo dalle PA (solitamente dalle Regioni, ma può trattarsi anche di Comuni o altri enti pubblici).

E' uno strumento previsto dalla normativa vigende, ovvero dal CAD (Codice dell'Amministrazione Digitale, D.Lgs. 30 dicembre 2010 n. 235), art. 64 c. 2-novies che dice:
"L'accesso di cui al comma 2-quater può avvenire anche con la carta di identità elettronica e la carta nazionale dei servizi."

Per potersi autenticare (identificare) sul portale GisMasterWeb o su altri siti che supportano questo tipo di autenticazione (per esempio http://www.impresainungiorno.gov.it/), è necessario disporre di un dispositivo di tipo Smart Card o Chiavetta USB, rilasciato da un Ente certificatore accreditato a livello nazionale, contenente l'apposito certificato di autenticazione CNS. Solitamente lo stesso dispositivo è anche abilitato alla funzione di firma digitale e per questo contiene al suo interno due certificati, uno da utilizzarsi per la firma e l'altro per l'autenticazione. Se il dispositivo è abilitato alla funzione di autenticazione (CNS), dovrebbe riportare all'esterno la dicitura "Carta Nazionale dei Servizi".
Sul sito Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) è disponibile l'elenco pubblico dei certificatori che emettono certificati CNS (http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/infrastrutture-architetture/carta-nazionale-servizi) e certificati di firma digitale (http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/infrastrutture-architetture/firme-elettroniche/certificatori-accreditati).

Per attivare la TS-CNS è necessario recarsi presso uno degli sportelli abilitati presenti nella regione di appartenenza, portando con se la tessera ed un documento di identità valido, al termine dell'attivazione della carta verranno rilasciati i codici di accesso PIN e PUK ed il codice di identificazione CIP (opzionale). La TS-CNS necessita di apposito lettore di smart card e del relativo software di gestione.
Per maggiori informazioni consultare il sito https://sistemats1.sanita.finanze.it/portale/tessera-sanitaria.

Ogni Ente Certificatore è libero di realizzare software, dispositivi e manualistica secondo le proprie esigenze. Pertanto, per qualsiasi problema di configurazione della postazione e di utilizzo del kit di firma o di autenticazione CNS/CRS/TS-CNS, si deve fare riferimento alla manualistica disponibile sul sito dell'Ente Certificatore che ha rilasciato il dispositivo o contattare direttamente l'Ente.

Quella che segue, quindi, è una breve guida alla configurazione ed utilizzo di alcune CNS/CRS/TS-CNS per l'autenticazione sui siti Web delle PA (per esempio il portale GisMasterWeb).
Per qualsiasi ulteriore informazione, per la risoluzione di eventuali malfunzionamenti e per reperire il software necessario (driver), si rimanda, come già detto, ai siti degli Enti certificatori.
A titolo di esempio, se ne riportano alcuni:
Installazione e configurazione dei dispositivi CNS.
Configurazione specifica per il browser Mozilla Firefox.
Installazione e configurazione dei dispositivi TS-CNS
Accesso al portale GisMasterWeb.
Risoluzione dei problemi.

Manuale in versione pdf