Autoriparatore
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
Per attività di autoriparatori si intendono tutti gli interventi di sostituzione, modificazione e ripristino di qualsiasi componente, anche particolare, dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore circolanti su strada, nonchè l'installazione sugli stessi di impianti e componenti fissi.

L'esercizio di attività di autoriparatore è a sua volta distinto in attività di: meccatronica (che comprende le preesistenti attività di meccanica motoristica ed elettrauto), carrozzeria, gommista.

L'attivazione di una attività di questo tipo richiede la presentazione della SCIA al SUAP competente per territorio.
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l'istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.
A chi deve essere presentata
Al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività o è situato l'impianto oggetto dell'attività produttiva o di prestazione di servizi.
Maggiori informazioni sul SUAP.
Come deve essere presentata
L'istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.
Riferimenti normativi
Requisiti
Apertura1, trasferimento, aggiunta e/o sostituzione attività
Subingresso, variazione responsabile tecnico, cessazione, sospensione, riattivazione, variazioni societarie, rinuncia istanza e richiesta archiviazione
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell’interessato