Somministrazione alimenti e bevande
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
Si intende per somministrazione di alimenti e bevande la vendita per il consumo sul posto, che comprende tutti i casi in cui gli acquirenti consumano, con apposito servizio assistito, i prodotti nei locali dell'esercizio o in un'area aperta al pubblico, a tal fine attrezzati.

La somministrazione di alimenti e bevande in Piemonte è normata dalla L.R. 29 dicembre 2006 n. 38 e s.m.i. che, a seguito delle modifiche apportate dalla L.R. 11 marzo 2015 n. 3, assoggetta generalmente l'apertura e il trasferimento dell'attività alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività, mentre prevede un regime autorizzatorio nei casi di esercizi di somministrazione posti in zone soggette a tutela ai sensi dell'art. 64 comma 3 del D.Lgs. 26 marzo 2010 n. 59 come individuate ai sensi dell'art. 8 della stessa Legge Regionale.

Le attività di somministrazione di alimenti e bevande sono molto diffuse e molto differenziate, ed infatti possono essere di varia tipologia, come: ristorante, trattoria, osteria, pizzeria, tavola calda, self-service, fast food, bar di vario genere, gelateria, cremeria, creperia, birreria, pub, enoteca, caffetteria, sala da the, disco-bar, piano bar, american-bar, discoteche, sale da ballo, locali notturni, stabilimenti balneari, impianti sportivi con somministrazione, ecc.
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l'istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.
A chi deve essere presentata
Al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività o è situato l'impianto oggetto dell'attività produttiva o di prestazione di servizi.
Maggiori informazioni sul SUAP.
Come deve essere presentata
L'istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.
Riferimenti normativi
Requisiti
Apertura, trasferimento1, ampliamento2 - In zone soggette a tutela
Proroga (oltre 12 mesi) sospensione
Apertura, trasferimento3, ampliamento4 - Non in zone sottoposte a tutela
Subingresso, riduzione superficie, variazione delegato somministrazione, recesso incarico delegato somministrazione, nomina - variazione - revoca rappresentante, cessazione, sospensione, riattivazione, variazione orari, variazione chiusura, variazioni societarie, rinuncia istanza e richiesta archiviazione
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell’interessato