Sala del commiato
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
La sala del commiato è un luogo dove mantenere in custodia e in esposizione prima della sepoltura una salma e dove si svolgono i riti di commiato.

Per svolgere l'attività è necessario ottenere l'autorizzazione rilasciata dal SUAP; l'attività può essere effettuata solo da soggetti autorizzati allo svolgimento di attività funebre, previa verifica che sussistano i requisiti richiesti.

Le sale del commiato devono essere in possesso di caratteristiche igienico-sanitarie previste per le camere mortuarie dalla normativa nazionale e regionale in materia, che si applica anche in relazione alle pratiche di rilevazione delle manifestazioni di vita.

Le sale del commiato possono prevedere trattamenti di imbalsamazione e tanatoprassi, nei limiti e secondo le modalità stabiliti dalla normativa in vigore.

La sala del commiato non può essere collocata nell'ambito di strutture obitoriali, di strutture sanitarie pubbliche o private o nelle loro immediate vicinanze, né di strutture socio-sanitarie o socio-assistenziali. Sono i Comuni che definiscono l'ubicazione nel proprio territorio delle strutture per il commiato in aree individuate negli strumenti urbanistici.

Il comune controlla il funzionamento dei servizi per il commiato presenti nel proprio territorio, avvalendosi dell'ASL per gli aspetti igienico-sanitari.

Il gestore della sala per il commiato trasmette al Comune il tariffario delle prestazioni concernenti i servizi per il commiato.

N.B.: per le vicende giuridico-amministrative (es. variazioni societarie, ecc.) non presenti in questa procedura, fare riferimento alla modulistica relativa alle agenzie servizi/onoranze funebri.
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l'istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.
A chi deve essere presentata
Al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività o è situato l'impianto oggetto dell'attività produttiva o di prestazione di servizi.
Maggiori informazioni sul SUAP.
Come deve essere presentata
L'istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.
Riferimenti normativi
Requisiti
Apertura, trasferimento
Subingresso, recesso incarico responsabile, nomina - variazione - revoca rappresentante, cessazione, sospensione, riattivazione, variazione orari, variazione chiusura, rinuncia istanza e richiesta archiviazione
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell'interessato