Ascensore - montacarichi - apparecchi di sollevamento
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
Per la messa in esercizio di un ascensore o un montacarichi o un apparecchio di sollevamento per uso privato è necessario che il proprietario invii un'apposita comunicazione al Comune competente per territorio entro 60 giorni dalla data della dichiarazione di conformità da parte dell'installatore.

Con la comunicazione di messa in esercizio si richiede anche l'assegnazione del numero di matricola da parte del Comune, che provvede entro 30 giorni.

Un ascensore deve essere progettato ed installato conformemente alle disposizioni della Direttiva ascensori 29 giugno 1995 95/16/CE e del D.P.R. 30 aprile 1999 n. 162, nel rispetto dei Requisiti Essenziali di Sicurezza e Salute fissati a livello comunitario.

Al completamento delle fasi di progettazione e installazione, l'installatore deve rilasciare al proprietario dell'impianto la dichiarazione CE di conformità.

Il proprietario dell'impianto dovrà poi comunicare al Comune le eventuali modifiche che dovessero occorrere durante la vita dell'impianto (cambio della ditta di manutenzione, cambio del soggetto incaricato della verifica periodica, modifiche costruttive dell'impianto).

Le disposizioni di cui al presente procedimento, non si applicano agli ascensori, ai montacarichi e agli apparecchi di sollevamento rispondenti alla definizione di ascensore la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s:
  1. per miniere e per navi;
  2. aventi corsa inferiore a 2 m;
  3. azionati a mano;
  4. che non sono installati stabilmente;
  5. che sono montacarichi con portata pari o inferiore a 25 kg.
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l’istanza
Deve essere presentata dal proprietario dell'immobile o da chi abbia titolo per richiederlo, o dal legale rappresentante, in caso di società, o da un procuratore-delegato appositamente conferito tramite procura speciale-delega.
A chi deve essere presentata
Al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi, accompagnata dagli elaborati progettuali e dagli altri documenti previsti dal Regolamento Edilizio.
Maggiori informazioni sul SUAP.
Come deve essere presentata
L'istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.
Riferimenti normativi
Requisiti
Messa in esercizio, variazione proprietario, variazione titolare impianto, variazione manutentore, rinuncia istanza e richiesta archiviazione
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell’interessato