Artigiano alimentare
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
No panificatori: hanno procedura specifica.

Sono attività tipicamente artigianali che consistono nella preparazione e lavorazione di alimenti e cibi per la vendita nei locali annessi alla produzione.

Possono essere di varia tipologia: gastronomia, pasta fresca, pizza al taglio, rosticceria, kebab, friggitoria, gelateria, pasticceria, ecc.; molte volte si trovano unite più tipologie di produzioni artigiane alimentari.

La vendita dei prodotti di propria produzione può essere effettuata senza altre autorizzazioni o requisiti e può essere effettuata nei locali di produzione o, più normalmente, in locali adiacenti appositamente attrezzati.

Spesso alla vendita dei prodotti di propria produzione può accompagnarsi la vendita di altri alimenti, freschi o confezionati, prodotti da altri; in tal caso si configura la necessità di attivare anche una pratica di vendita al dettaglio.
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l'istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.
A chi deve essere presentata
Al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività o è situato l'impianto oggetto dell'attività produttiva o di prestazione di servizi.
Maggiori informazioni sul SUAP.
Come deve essere presentata
L'istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.
Riferimenti normativi
Requisiti
Apertura
Subingresso, trasferimento, variazione superficie, variazione vendita propri prodotti, cessazione, sospensione, riattivazione, variazione orari, variazione chiusura, variazioni societarie, rinuncia istanza e richiesta archiviazione
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell’interessato