Taxi
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
Sono sottoposte al presente procedimento le attività del servizio pubblico non di linea su strada che provvede al trasporto individuale o di piccoli gruppi di persone, con funzione complementare ed integrativa rispetto ai trasporti pubblici di linea.

Il servizio TAXI si rivolge ad una utenza indifferenziata e viene effettuato, a richiesta dei trasportati, in modo non continuativo o periodico, su itinerari e secondo orari stabiliti di volta in volta.

La norme relative ai luoghi di stazionamento, alle modalità di prelevamento dell’utente, ai turni di servizio e alle tariffe, sono definite attraverso i relativi regolamenti comunali.

Per esercitare il servizio taxi occorre essere in possesso di apposita licenza comunale. La licenza comunale di esercizio è riservata strettamente al titolare che può esercitarla in forma singola od associata ed è riferita ad un singolo veicolo.

Premesso che il Comune non può rilasciare un numero di licenze superiore al fabbisogno risultante dalla metodologia di calcolo come definita dalla Provincia, le licenze per l'esercizio del servizio taxi vengono assegnate attraverso pubblico concorso, bandito con specifica deliberazione della Giunta Comunale, aperto a tutti i soggetti in possesso dei requisiti e nei cui confronti non ricorrano le cause di impedimento.

La L. 4 agosto 2006 n. 248 ha introdotto ulteriori innovazioni sul servizio taxi, permettendo la possibilità di affiancare al titolare della licenza un secondo conducente (in possesso di tutti i requisiti abilitanti alla professione) che svolga il servizio con un turno aggiuntivo.
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l’istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.
A chi deve essere presentata
L’istanza deve essere presentata all'ufficio Polizia Amministrativa e Commercio.
Come deve essere presentata
L'istanza, unitamente agli allegati richiesti, potrà essere trasmessa attraverso una delle seguenti modalità:
  • di persona presso l'Ufficio Protocollo sito in Via San Carlo n. 2, nei seguenti orari:
    • lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.30;
    • martedì e giovedì dalle ore 09.30 alle ore 12.30 e dalle ore 17.00 alle ore 18.00;
  • per posta ordinaria da spedire al seguente indirizzo: Comune di Arona – Ufficio Anagrafe - Via San Carlo n. 2 – 28041 Arona (NO);
  • per via telematica;
  • tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo@pec.comune.arona.no.it oppure tramite email all'indirizzo: protocollo@comune.arona.no.it, osservando una delle seguenti condizioni:
    1. che l'istanza sia sottoscritta con firma digitale;
    2. che il richiedente sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua l'istanza;
    3. che l'istanza sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente;
    4. che la copia dell'istanza recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del richiedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Riferimenti normativi
Requisiti
Trasferimento licenza, sostituzione veicolo, sostituzione guida, guida famigliare, rimborso carburante, autorizzazione secondo conducente
Rinuncia istanza e richiesta archiviazione
Aggiornamento, vidimazione licenza
Dichiarazione sostitutiva rimborso carburante
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell’interessato
Responsabile del procedimento