Cambio di residenza / Dichiarazione di residenza
Descrizione del procedimento e riferimenti normativi
Dal 9 maggio 2012 sono entrate in vigore le nuove modalità per le dichiarazioni anagrafiche previste dall'art. 5 D.L. 9 febbraio 2012 n. 5, convertito in L. 4 aprile 2012 n. 35.

I cittadini, pertanto, in caso di:
  • richiesta di residenza con provenienza da altro comune;
  • richiesta di residenza con provenienza dall’estero;
  • richiesta di cambiamento di abitazione nell’ambito dello stesso comune (cambio di indirizzo);
dovranno presentare un’istanza mediante la compilazione dell’apposita modulistica ministeriale.

Inoltre, ai sensi dell'art. 5 D.L. 28 marzo 2014 n. 47, in sede di dichiarazione anagrafica l'interessato deve fornire informazioni relative al titolo di occupazione dell'immobile (proprietà, locazione o altro).
Modalità di presentazione delle istanze
Chi può presentare l’istanza
Devono presentare istanza tutti coloro che cambiano abitazione all'interno del Comune, oppure provengono da un altro Comune o dall'estero e vogliono iscriversi all'Anagrafe del Comune.
A chi deve essere presentata
L’istanza deve essere presentata o spedita all’ufficio Anagrafe del Comune.
Come deve essere presentata
Ai fini della validità della richiesta è necessario che il modulo sia compilato in tutte le sue parti.

Il modulo deve essere sottoscritto, oltre che dal richiedente, da tutti i componenti maggiorenni del nucleo familiare che chiedono il trasferimento di residenza.

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d’identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza insieme al richiedente.

I cittadini extracomunitari dovranno allegare obbligatoriamente anche i documenti che attestano la regolarità del soggiorno in Italia previsti nell'Allegato A.

I cittadini comunitari provenienti dall’estero dovranno dimostrare la sussistenza dei requisiti previsti dall’Allegato B.

I cittadini provenienti da uno Stato estero, ai fini dell’eventuale registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, dovranno allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti.

La richiesta, unitamente agli allegati richiesti, potrà essere trasmessa attraverso una delle seguenti modalità:
  • di persona presso lo sportello dell'Ufficio Anagrafe sito in Via San Carlo n. 2, nei seguenti orari:
    • lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30;
    • martedì e giovedì dalle ore 08.30 alle ore 11.30 e dalle ore 17.00 alle ore 18.00;
    • sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00;
  • per raccomandata da spedire al seguente indirizzo: Comune di Arona – Ufficio Anagrafe - Via San Carlo n. 2 – 28041 Arona (NO);
  • per via telematica;
  • tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo@pec.comune.arona.no.it oppure tramite email all'indirizzo: anagrafe@comune.arona.no.it, osservando una delle seguenti condizioni:
    1. che la richiesta sia sottoscritta con firma digitale;
    2. che il richiedente sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la richiesta;
    3. che la richiesta sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente;
    4. che la copia della richiesta recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del richiedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Riferimenti normativi
Requisiti
Altre notizie: aggiornamento della residenza su patenti e libretti di circolazione
Dichiarazione di residenza
Oneri, diritti, pagamenti
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell’interessato